ATA – 24 mesi

Vi ricordiamo che dal
3 al 24 giugno

sarà resa disponibile su Polis, la funzione di scelta delle sedi (Allegato G) per la prima fascia d’ Istituto ATA

Fioramonti al convegno della Uil Scuola

“Formare ragazzi per rivoluzionare il modello di economia più amica dell’ambiente”

“La scuola è un laboratorio di informazione che deve creare cultura, formare ragazzi non solo reattivi di fronte al mercato del lavoro ma nuove generazioni pronte a cambiare e a migliorare il mercato del lavoro. Lo sviluppo sostenibile non è una cosa in più ma un modo rivoluzionario e fondamentale di fare impresa”.
Lo ha detto il viceministro all’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, oggi ad Ancona per il convegno “Curiosità per un futuro di conoscenza”, organizzato dalla Uil Scuola Marche per i 20 anni della collaborazione tra mondo dell’istruzione e Cnr.
“Mi auguro che nel 2030 – ha aggiungo il viceministro – non ci siano più aziende nella loro attività danneggiano l’ambiente. La qualità sarà sempre più importante della quantità e l’Italia deve dimostrare questo al al mondo. Si tratta di una rivoluzione culturale che inizia dalle scuole. Per questo dobbiamo sostenere un modello scolastico che insegni ai ragazzi che occorrono competenze ma a monte ci deve essere capacità di vedere interconnessioni: tra meccanica e ambiente, tra scienze e ambiente. Ragionare in modo integrato. Dobbiamo aiutare i ragazzi in questo”.

Cnr e scuola, 20 anni di collaborazione al convegno di Ancona

La Uil Scuola al viceministro Fioramonti: “Fondi dimezzati e invece occorre investire per i ragazzi”

“La collaborazione tra scuola e Cnr è fondamentale ma potenzialmente a rischio dopo il dimezzamento dei fondi del Ministero”. A lanciare l’allarme sui minori contributi per le scuole, nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro, è Claudia Mazzucchelli, segretaria generale della Uil Scuola Marche nel corso del convegno che si è tenuto questa mattina alla sala riunioni dell’Autorità Portuale di Ancona per i 20 anni di collaborazione tra mondo della scuola e Cnr. Tra tirocini formativi, laboratori, uscite in mare visto che il Cnr di Ancona dallo scorso anno è anche Istituto per le Risorse Biologiche e le Biotecnologie Marine. “Curiosità per un futuro di conoscenza”, questo il titolo della giornata, ha visto la partecipazione anche del viceministro all’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, insieme a dirigenti scolastici e ricercatori.
“Un istituto tecnico con 1300 studenti – ha spiegato la segretaria Mazzucchelli – fino allo scorso anno riceveva circa 60mila euro per organizzare l’attività di alternanza, i tutor e le materie di approfondimento mentre ora non arriva a 30mila. Il risultato è che i dirigenti scolastici devono fare i salti mortali per mandare i progetti dei ragazzi”.

Il viceministro Fioramonti ad Ancona

per i 20 anni di collaborazione tra scuola e Cnr

Il viceministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ad Ancona per partecipare al convegno organizzato dalla Uil Scuola Marche dedicato alla collaborazione tra istituzioni scolastiche e Cnr. Appuntamento sabato 25 maggio alle ore 9 alla sala riunioni dell’Autorità Portuale di Ancona per i 20 anni di collaborazioni tra tirocini, laboratori formativi e alternanza scuola lavoro. Un patto per la conoscenza che si arricchisce visto che proprio a fine dello scorso anno il Cnr di Ancona è entrato a far parte dell’Istituto per le Risorse Biologiche e le Biotecnologie Marine. “Curiosità per un futuro di conoscenza” è il titolo della giornata alla quale parteciperanno ricercatori e dirigenti scolastici. La giornata sarà introdotta da Claudia Mazzucchelli, segretaria generale Uil Scuola Marche. “Il connubio tra scuola e Cnr, in tutte le sue forme, costituisce un esperienza veramente formativa per i ragazzi sopratutto in un ottica di orientamento per il loro percorso di studio o lavorativo. – commenta la segretaria Mazzucchelli – Stimolare la curiosità dei nostri ragazzi verso la scienza e le sue applicazioni costituisce un investimento importante per il loro successivo percorso di studio o lavorativo e per il futuro del nostro paese”. Al termine degli interventi sono previste le conclusioni del viceministro Fioramonti e di Antonio Focillo, segretario Uil nazionale. La giornata sarà moderata da Piero Polidori, Uil Scuola nazionale.