Protocollo di intesa – Scheda Uil scuola

Il 6 agosto 2020 è stata sottoscritta l’intesa, tra il Ministro e le organizzazioni sindacali, che ha come principale obiettivo quello di garantire l’avvio dell’anno scolastico 2020/21 in presenza e nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID 19. L’intesa prevede possibili incontri tra il Ministero e le OO.SS firmatarie in ordine all’attuazione della stessa almeno una volta al mese e comunque a richiesta anche di una delle parti, condivisa da almeno tre OO.SS.

Con la firma del protocollo con il Ministero dell’Istruzione, non si interrompe la nostra azione di rivendicazione che abbiamo intrapreso da tempo ma abbiamo solo voluto dare indicazioni alle scuole per contribuire a creare le condizioni di possibile sicurezza sanitaria

In allegato la nostra scheda sul protocollo di intesa per garantire in presenza l’avvio del prossimo anno scolastico.

Vedi Scheda UIL Scuola

 

Protocollo sicurezza

Misure per il personale, lavoratori fragili, orario delle lezioni, continuità per i precari, alunni per classe: come cambia il testo del protocollo per la sicurezza che sarà presentato domani mattina per la firma.

Turi: ora ci sono impegni politici a garanzia del lavoro e delle persone

Passo in avanti significativo. Siamo abituati a firmare per convinzione e non per adesione.

Non un testo qualsiasi, non un testo senza un impegno politico.
Firmiamo per convinzione, non per adesione – ha detto Pino Turi nel corso della conferenza nazionale dei segretari regionali Uil Scuola, convocata oggi pomeriggio in video conferenza – dopo il rinvio a domani mattina dell’incontro sindacati-ministro sul protocollo sicurezza.

Docenti – Sistema telematico in tilt

Uil Scuola Marche denuncia:
“Sistema telematico in tilt, le domande dei docenti sono bloccate”

Ci sono circa 2000 posti disponibili e in questi giorni gli aspiranti docenti sono alle prese con il rinnovo delle graduatorie provinciali. La domanda d’inserimento in via telematica può essere effettuata entro il 6 di agosto e nelle Marche, come nel resto d’Italia, si sta registrando un’affluenza altissima ma non mancano i problemi. “Le strutture territoriali della Uil Scuola – spiega il segretario regionale Antonio Spaziano – stanno lavorando senza sosta per rispondere alle innumerevoli richieste di supporto. Soprattutto stanno rispondendo ai tantissimi dubbi interpretativi relativi all’ordinanza ministeriale 60/2020, che ancora oggi persistono e che le faq del Ministero non sempre chiariscono in modo esaustivo. La riformata ordinanza ministeriale e la modifica della tabella di valutazione, hanno determinato la necessità da parte dei docenti di reinserire tutti i titoli ex novo, senza poter semplicemente aggiornare i punteggi precedentemente acquisiti”.

GPS

UN MILIONE DI DOMANDE CON REGOLE NUOVE. E’ CAOS CALMO

Appena arrivata una serie di Faq in corso d’opera che, invece di fornire chiarimenti e risolvere dubbi interpretativi, finisce per sostituirsi alla stessa ordinanza, creando una normativa secondaria e parallela del tutto illegittima. Un cambio a domande inoltrate che genera confusione, incertezza e porterà a contenzioso.

Circa un milione di docenti, in questi giorni, sono alle prese con le domande di inserimento nelle graduatorie provinciali per le supplenze la cui scadenza per l’invio è fissata per il prossimo 6 agosto.
Pochi giorni per studiare e capire le modifiche dei criteri che le avevano supportate da decenni.

#notteperillavoro

#notteperillavoro

29 LUGLIO 2020 – DIRETTA STREAMING

Vi ricordiamo che domani, 29 luglio 2020, si terrà l’iniziativa unitaria “La notte per il lavoro” presso Piazza Santi Apostoli a Roma.

L’evento si svolgerà a partire dalle ore 20:30 e potrà essere seguito in diretta streaming sui siti www.uil.it www.uil.tv e sulla pagina ufficiale di Facebook della UIL, https://www.facebook.com/uilofficial/posts/2825902087538654

Interverrano, oltre a lavoratrici, lavoratori e pensionati, i tre leader di Cgil Cisl Uil, Maurizio Landini, Anna Maria Furlan, PierPaolo Bombardieri.