Confronto con il governo

– Ieri l’incontro con il ministro Fioramonti –

LEGGE DI BILANCIO, MANCANO RISORSE PER ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ E RICERCA
SINDACATI PRONTI A MOBILITARSI

Si è svolto ieri al MIUR un incontro fra il ministro Lorenzo Fioramonti e i segretari generali dei cinque sindacati più rappresentativi del comparto istruzione e ricerca (Flc CGIL, CISL FSUR, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal, GILDA Unams), convocati per un confronto che gli stessi sindacati avevano sollecitato sui contenuti della Legge di Bilancio e sui riflessi che questi hanno su questioni diverse, a partire da quella del rinnovo del contratto nazionale di lavoro.

Da parte dei segretari generali sono state esposte al ministro le forti preoccupazioni per lo scarto evidente che si registra fra le richieste di una significativa rivalutazione dei trattamenti retributivi del comparto e le risorse a tal fine disponibili, al momento del tutto insufficienti, così come rimane ampiamente sotto la media OCSE il livello complessivo di investimento in istruzione e ricerca.

Attivo Pubblico Impiego

Turi: la nostra è battaglia culturale. Non dobbiamo avere paura di stare fuori dal coro.
“Non siate timidi. C’è un grandissimo bisogno di sindacato in un momento come questo, difficilissimo. Ci vogliono soli, in un disperato individualismo. Noi rappresentiamo e diamo voce a un pezzo di società che non ce la fa più”.

VIDEO ATTIVO DEI QUADRI E DELEGATI DELLE CATEGORIE DEL PUBBLICO IMPIEGO

E’ un intervento interamente basato sul modello di sindacato – libero, democratico, pluralista – e sul modello di scuola – laica, statale, inclusiva, basata sulla Costituzione – quello di Pino Turi, questa mattina all’attivo dei quadri e delegati del Pubblico impiego a Roma.