STOP AL CONCORSO STRAORDINARIO

Turi: Dpcm archivia il concorso. Ora serve una sessione su reclutamento.
In decine di migliaia rimasti fuori dalle prove. Il percorso è saltato: nato male è finito peggio.

La pandemia ha prevalso sulle narrazioni di questi mesi, sprecati ad inseguire gli eventi e supportare posizioni di parte.
La realtà ha prevalso sulla narrazione: serve un atto di responsabilità e non limitarsi alla sospensione del concorso straordinario, ma serve una sessione di discussione che riguardi il reclutamento – commenta Pino Turi, segretario generale Uil Scuola, in merito alla sospensione dei concorsi pubblici prevista nel nuovo Dpcm.