A maggio oltre al cedolino dello stipendio verrà pagato anche l’assegno con gli arretrati previsti per il biennio 2016/2017 e le prime mensilità del 2018.

Come ricordato dal comunicato pubblicato sul sito ufficiale di NoiPA, l’assegno con gli arretrati non sarà presente nel cedolino stipendiale di maggio 2018 – che verrà accreditato nelle solite date – ma sarà pagato successivamente tramite un’emissione straordinaria.

Bisognerà aspettare lo stipendio di giugno 2018, invece, per l’adeguamento dello stipendio tabellare lordo con i nuovi valori previsti dal rinnovo del contratto.

Quindi nel cedolino stipendiale di maggio 2018, non ci saranno differenze rispetto al mese scorso.