Dall’8 maggio 2013 è possibile aderire al Fondo Espero tramite il servizio self service messo a disposizione dal Ministero dell’Economia e delle Finanze sul portale NoiPa. Si rammenta che per utilizzare tale servizio occorre essere in possesso del PIN o della carta nazionale dei servizi, Il PIN è il codice personale numerico di 5 cifre rilasciato dal MEF, tramite il responsabile della sede scolastica, in seguito alla procedura di identificazione degli utenti. Seguendo la modalità on line del portale NoiPa l’utente avrà completato l’iter dell’adesione senza ulteriori adempimenti. Si informa infine che dal 1° giugno 2013 non sarà più possibile utilizzare il modulo di adesione cartaceo e l’adesione sarà consentita esclusivamente tramite la modalità on line del portale NoiPa.

Qui, di seguito, il documento con le istruzioni del MEF

Gestione Previdenza complementare nel sistema NOI PA
In continuità con il piano di innovazione avviato nel corso del 2011 dal Dipartimento dell’Amministrazione Generale del Personale e dei Servizi del MEF, dopo la realizzazione dei servizi self service nel Portale Noi Pa, quali, ad esempio, le funzioni per la variazione della residenza fiscale, per le detrazioni d’imposta per i familiari a carico, per il 730 Web e la richiesta di piccolo prestito INPS – ex gestione INPDAP, a partire dall’8 maggio 2013 sarà possibile richiedere l’adesione ai fondi di previdenza complementare in modalità self service accedendo al portale stipendi Noi PA, senza recarsi presso gli uffici responsabili del trattamento economico.
Per accedere al servizio, se non si è in possesso di una Carta Nazionale dei Servizi, è necessario essere stati identificati e disporre del PIN identificativo.

I dipendenti del comparto Scuola, dopo essersi autenticati al portale con le proprie credenziali (codice fiscale e password o Carta Nazionale dei Servizi), possono accedere al servizio selezionando, dal menu «I miei servizi > Self service », la voce «Previdenza Complementare».
Attraverso una procedura guidata, l’utente ha la possibilità di inoltrare la richiesta di adesione al Fondo di Previdenza complementare Espero. Per i supplenti brevi e saltuari che, dal 1 gennaio 2013, sono gestiti nel sistema NOI PA, l’adesione è gestita dagli uffici scolastici mediante l’applicativo Gestione Accessoria – ex cedolino Unico.

In particolare, la procedura self service consente di:
• richiedere l’adesione al fondo;
• visualizzare lo storico delle richieste;
• sostituire una richiesta già avanzata ma ancora in lavorazione, con una nuova richiesta.

Una volta attivata l’iscrizione al fondo, è inoltre possibile:
• richiedere la modifica o la sospensione;
• riattivare il contributo.

Maggiori informazioni potranno essere reperite consultando il Portale Stipendi NOI PA ai seguenti link

http://noipa.mef.gov.it/previdenza-complementare1

https://noipa.mef.gov.it/web/guest/trattamento-previdenziale#Previdenza%20complementare