La precisazione della Uil Scuola

In questi giorni su Italia Oggi è comparsa la notizia del decreto che sta emanando il governo sul blocco dello stipendio degli statali fino al 2014.
Nella attuale confusione è stata messa in giro anche la notizia che siano a rischio gli i scatti del 2011.

Per fare chiarezza il decreto non riguarda le norme e gli accordi sul recupero degli anni di anzianità e relativo pagamento per chi ha maturato gli scatti. Su questo, siamo in attesa dell’ok della corte dei conti per la sottoscrizione definitiva e relativo pagamento.
Piuttosto la questione per noi inaccettabile e da contrastare è l’ulteriore blocco contrattuale per il 2014.
Per quanto riguarda la Uil scuola, già nei prossimi giorni porremo al nuovo Parlamento ed al nuovo Governo la esigenza di una diversa politica economica che preveda investimenti per la scuola pubblica e il rilancio di una politica contrattuale con un maggiore riconoscimento del lavoro che si svolge nelle scuole.