Sciopero contro la manovra Monti, la Uil Scuola fa il punto della situazione in provincia di Ancona e lancia il Previdenza Day con gli uffici del
sindacato a disposizione dei pensionandi.

La Uil del comparto scuola ha radunato oggi pomeriggio, lunedì 19, nell’aula magna dell’Itc Donatello Serrani di Falconara Marittima tutti i componenti delle rsu presenti negli istituti del territorio. All’incontro hanno partecipato lavoratori tra insegnanti e personale Ata. Da Roma è intervenuto
anche Antonello Lacchei, membro della segreteria nazionale di Uil Scuola.

Durante l’assemblea è stata ribadito dalla segretaria regionale di Uil Scuola, Claudia Mazzucchelli “che tutti i dubbi che avevamo espresso sull’intera manovra sono rimasti: si prendono soldi sempre dai soliti noti: dipendenti e pensionati. Per la scuola poi occorrerebbe dare un segnale di svolta dopo un triennio di taglio indiscriminato delle risorse”.

Per consentire ai lavoratori prossimi alla pensione di orientarsi nei meandri della manovra alla Uil hanno pensato di indire per domani, martedì 20
dicembre, un Previdenza Day. Gli uffici di via XXV Aprile, 37/A ad Ancona saranno aperti dalle 14.30 alle 18.30 con personale specializzato per analizzare ogni singola situazione e informare gli utenti dei cambiamenti rispetto ai trattamenti pensionistici che sono previsti dalla manovra Monti in fase di approvazione.